Le insegne reali Castello di Praga

Le insegne reali fanno parte del Tesoro di San Vito e comprendono svariati oggetti storici ed artistici, anche quelli utilizzati per le funzioni religiose o durante i culti (reliquie).Tra quelli utilizzati durante l’incoronazione, ovvero le insegne reali, troviamo la Corona di San Venceslao, lo scettro regale, la mela, la veste e la croce dell’incoronazione.

La Pinacoteca del Castello di Praga

In Pinacoteca del Castello di Praga si trova la più antica collezione esistente ad oggi sul territorio boemo. Inizialmente apparteneva all’imperatore Rodolfo II, il quale la fondò nel XVI secolo. Anche se non si dedicava all’arte, questa era per lui un passatempo importante. Sotto il suo regno Praga prosperava anche da questo punto di vista ed era il gioiello del Sacro Romano Impero.

La Cappella di Ognissanti

La Cappella di Ognissanti, originaria del XII secolo, fu riscotruita su richiesta dell’imperatore Carlo IV da Petr Parléř intorno al 1370 secondo il modello della Sainte-Chapelle di Parigi.

Il Vecchio palazzo reale

Gli inizi del Vecchio Palazzo Reale risalgono al IX° secolo. All’epoca si trattava di una costruzione in pietra e legno, ricostruita nel XII secolo dal principe Sobeslav che la trasformò in un palazzo in pietra in stile romanico.

Il Vicolo d’Oro

Il nome più antico conosciuto di questo vicolo era „Zlatnická“ (degli orafi), il che, socondo una pittoresca leggenda, doveva rimandare ai suoi abitanti di un tempo.